31 ottobre 2014

Taxitaly, mai più in balia di tassisti "furbetti"

CONDIVIDI ARTICOLO

 

Taxitaly è l’App che trasforma il tuo iPhone in un tassametro virtuale. Con Taxitaly possiamo tracciare il percorso che il taxi sta compiendo e verificare in tempo reale la tariffa applicata.

Tempi e costi condizionano oramai la nostra vita. Conoscere il percorso ottimale, il tempo stimato per raggiungere la destinazione ed avere un’idea del costo della corsa del taxi su cui stiamo salendo, può esserci d’aiuto.
Specie poi se non si conoscono la lingua o la città in cui ci troviamo.

Grazie a Taxitaly, non solo potremo conoscere in anticipo il percorso migliore, ma anche il costo stimato della corsa, sia in lingua italiana che in lingua inglese. Taxitaly – App sviluppata da Nido SpA e promossa sul territorio da NPS Srl – trasforma iPhone® e iPod Touch® in un tassametro virtuale.

Sfruttando il GPS integrato nei dispositivi Apple®, con Taxitaly è possibile tracciare in tempo reale il percorso che il taxi sta compiendo, verificando contemporaneamente anche la tariffa applicata. Possiamo inoltre calcolare un percorso predittivo; funzione utile per fornire un costo e una durata indicativi della corsa da compiere, prima di prendere il taxi. Una volta in movimento si potrà confrontare l’effettivo percorso intrapreso dal tassista con quello stimato dalla App.
Taxitaly permette altresì di selezionare, in automatico, col GPS o manualmente, la tariffa da e verso gli Aereoporti principali.

Disponibile in lingua Italiana e Inglese, Taxitaly è attivo per le città di Roma e Milano, e a breve anche per le altre città italiane.

Taxitaly è disponibile su App Store e iTunes al costo di 0,89€

Link al download:

http://itunes.apple.com/it/app/taxitaly/id542414589?mt=8

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

shared on wplocker.com